Trovare cosa significa un’errore…per programmatori

Se siete programmatori e volete sapere cosa significa un’errore che vi viene mostrato dal Vs. linguaggio di programmazione? Oggi potete conoscerlo grazie a questo servizio scovato su INTERNET.
Basta infatti collegarsi qui e troverete un motore di ricerca dove, inserita la descrizione del Vs. errore, il sistema di ricerca vi spiegherà quale è il suo significato. Più difficile a dirlo che a farlo.

Cliccate qui e lo scoprirete.

Buon lavoro.

Caricare una ISO…oggi si può fare con MICROSOFT

Sono venuto a conoscenza di una piccola utility rilasciata da Microsoft per caricare immagini ISO. QUesta utility pesa pochissimi Kb ed è gratis.

Scaricate la utility da questo
link

Copiate il file VCdRom.sys che trovate nel file scaricato su questa cartella C:WINDOWSsystem32drivers

Eseguite VCdControlTool.exe

Cliccate su Install Driver e poi navigate sulla directory C:WINDOWSsystem32drivers e selezionate il file VCdRom.sys e selezionate Apri

Fate Click su Start

Poi fate click su OK

Fate click su Add Drive per aggiungere una unità Virtuale. Dovete garantire che l’unità aggiunta non sia una unità locale. Se lo è, continuate a fare click su Add Drive fino a quando una lettera inutilizzata è disponibile
Selezionate una lettere inutilizzata della unità creata e fate click su Mount
Navigate verso il file ISO, selezionatelo e fate click su OK

Quando avete finito si può smontare, arrestare e rimuovere il driver dalla memoria usando il driver di controllo.

Buon lavoro

Prefetch questo sconosciuto…ottimizziamolo

Il modulo Prefetcher è un componente di Windows Memory Manager il cui scopo è ottimizzare il tempo di avvio e caricamento dei programmi. Se il nostro computer possiede sufficiente RAM, questo modulo rallenterà le operazioni.
WIndows inoltre raccoglie tuti questi dati nella cartella c:windowsprefetch

Andate nella cartella: C:WINDOWSPrefetch e cancellate tutti i file presenti ad eccezione di Layout.ini.
Andate in START->ESEGUI->regedit
Cercate la seguente chiave e modificate il DWORD
[HKEY_LOCAL_MACHINESYSTEMCurrentControlSetControlSession ManagerMemory ManagementPrefetchParameters] “EnablePrefetcher”=dword:5
Dopo aver riavviato dovreste notare dei miglioramenti nel boot, soprattutto se avete effettuato molte disinstallazioni

Prefetch questo sconosciuto…disattiviamolo

Il modulo Prefetcher è un componente di Windows Memory Manager il cui scopo è ottimizzare il tempo di avvio e caricamento dei programmi. Se il nostro computer possiede sufficiente RAM, questo modulo rallenterà le operazioni.
WIndows inoltre raccoglie tuti questi dati nella cartella c:windowsprefetch

ANdare in
START->ESEGUI->regedit
cerchiamo la seguente chiave
[HKEY_LOCAL_MACHINESYSTEMCurrentControlSetControlSession ManagerMemory ManagementPrefetchParameters]
Al suo interno facciamo doppio clic sul valore DWORD “Enable Prefetch” e digitiamo “0″ nel valore dei dati., sostituendo al “3″ presente. Chiudiamo il registro e riavviamo il computer.
Al riavvio “Prefetcher” non verrà avviato

Google ottimiziamo la ricerca

Oggi voglio elencare i principali operatori di ricerca del nostro affezionatissimo motore di ricerca GOOGLE.

INITLE: Trova le pagine contenenti nel proprio titolo la parola chiave preselta. Ad esempio: initle:computer
ALLINITLE: Come sopra ma vi devono essere tute le parole chiavi elencate nel titolo . Ad esempio: allinitle:computer tutorial
LINK: Ricerca le pagine Web che contngono collegamenti al link specificato. Ad esempio: link:tutorialcomputer.blogspot.com
INURL: Limita i risultati alle pagine contenenti una determinata parolanell’indirizzo URL. Ad esempio: inurl:tutorial computer, cercherà siti che hanno la parola tutorial nell’URL e computer nel testo
FILETYPE: o EXT: Limita i risultati ad un determinato tipo di documento. AD esempio: filetype:doc cercherà solo i file con estensione doc
SITE: Restringe la ricerca nell’ambito di un sito o di un dominio. Ad esempio: computer site:tutorialcomputer.blogspot.com troverà articoli sul computer nel mio blog.
DEFINE: Fornisce la descrizione di un termine. Ad esempio: define:computer
RELATED: Per trovare siti dal contenuto simile a quello prescelto. Ad esempio: related:tutorialcomputer.blogspot.com
LANGUAGE: Permete di trovare solo pagine scrite in una determinata lingua. Ad esempio: computer language:italian
NUMRAGE: Molto utile per cercare numeri. Con questo operatore è possibile definire un’intervallo di valore. Ad esempio: Computer numrage:1200_1400 fornisce tutte le pagine che hanno numeri compresi nell’intervallo
CACHE: Si ricavono i dati dalla cache di Google, molto utile quando i siti o le pagine non sono più disponibili.
INFO: COn questo comando si ottiene una breve descrizione della pagina web. Ad esempio: info:tutorialcomputer.blogspot.com

Google il poliglotta

A volte girando su internet ci capita di volere conoscere il significato di una parola straniera, bene oggi lo possiamo fare col nostro motore di ricerca preferito.
BAsta infatti andare su www.google.it e digitare nella finestra di ricerca la stringa Define seguita da uno spazio più la parola straniera. Nella pagina successiva è fornito l’elenco di quei siti che contengono la definizione di quella parola.